Il corpo è un sistema chiuso

Se una parte funziona male ne soffre tutta la struttura. Il metodo Pilates allena uniformemente il corpo, corregge il portamento, ripristina le forze vitali, sviluppa le capacità mentali ed aiuta ad essere di buon umore. (Joseph Pilates)

Ho osservato che spesso molte persone – specie se svolgono lavori sedentari o sono obbligate a mantenere posizioni statiche a lungo e con notevole impegno mentale – soffrono di mal di testa per la maggior parte del mese, che si incrementa con sbalzi termici o nei casi stagionali.

Questo succede perché a lungo andare la posizione statica può creare vizi posturali che sovraccaricano inutilmente collo e schiena creando tensioni muscolari che sono all’origine dei mal di testa.

Nella mia esperienza di lavoro ho potuto riscontrare che molti clienti con tale problematica, testimoniano dopo alcuni mesi di lezioni di Pilates accanto ad un miglioramento della postura, una diminuzione delle tensioni generali durante la giornata e del mal di testa.

Questo è accaduto anche se la richiesta iniziale delle lezioni era stata finalizzata ad altri scopi (tonificazione, preparazione atletica ecc.)

Le sessioni partoni da un lavoro basilare di educazione al respiro, controllato e guidato dall’aiuto dell’insegnante, proseguendo poi con una ricerca del baricentro del corpo per poterlo controllare meglio, tramite esercizi precisi e fluidi, mantenendo la concentrazione durante la loro educazione.

Si ottiene cosi potenziamento e tonificazione muscolare, restituendo una postura corretta e benessere psicofisico, con approccio che non è mai aggressivo verso il corpo.

Il lavoro è a circuito chiuso e l’insegnante deve avere continui feedback dall’alievo: per cui è consigliabile che il lavoro si svolga individualmente o in piccoli gruppi di max 6 persone. Siete invitati ad una lezione di prova.